Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta trasporto moto

Il fascino di viaggiare in moto

Immagine
37 anni fa l’argentino Emilio Scotto ha stabilito il record del viaggio più lungo del mondo in moto. Emilio è partito da casa il 17 gennaio 1985 ed è tornato il 2 aprile 1995, dopo aver percorso 735.000 km e visitato 214 paesi. Per questo fotogiornalista e reporter di viaggi la sua motocicletta “Black Princess” (Honda Gold Wing GL1100) era molto di più che un mezzo di trasporto, era la sua compagna di avventure. Viaggiare in moto permette di esplorare il mondo e stare a contatto con la natura ad un costo contenuto. Ma qual è il suo vero fascino? Qual è la motivazione che spinge gli appassionati come Emilio a viaggiare su due ruote? Forse la possibilità di seguire itinerari diversi, o inserire tappe casuali e inaspettate, oppure avere tempo per conoscersi e incontrare nuove persone che condividono la stessa passione. Se sei nuovo nel mondo del mototurismo, sei arrivato nel blog giusto. Abbiamo avuto l'opportunità di parlare con Davide Biga che, attraverso la sua agenzia Adventure Dr

Come trasportare una moto su un furgone

Immagine
Come trasportare una moto su un furgone. Ciao Bikers! Scrivo questo articolo per raccogliere un po' di consigli sul trasporto moto su un furgone. A tanti sarà capitato di dover trasportare la moto da casa alla pista e magari in seguito a una curva un po' brusca, la moto si sarà rovesciata. Dunque per evitare spiacevoli sorprese ecco qualche consiglio. Potete applicarli tutti o solo qualcuno, dipende dalla vostra moto e dalle disponibilità del furgone. Ecco la mia lista: Avvitare al piano di carico una guida per "incanalare" le gomme e ai lati delle ruote fissare, sempre sul piano di carico dei ganci utili al fissaggio delle cinghie. Se non ci sono ganci all'interno del furgone, non ti rimane solo che sdraiarla (prima svuota il serbatoio) Per tenere la moto dritta la procedura migliore è quella di ancorarla con almeno 4 cinghie ben tese verso il basso, in modo da agire anche sugli ammortizzatori. COME FARE:  metti la moto nel furgone e appoggial

Spedizione moto in Italia

Immagine
Spedire moto in Italia è un trasporto comune, molto più di quello che si immagina. Gli italiani nutrono infatti una grande passione per le 2 ruote: dal ciclismo con l'amatissimo Giro al motociclismo, con i campioni come Valentino , la passione per la meccanica e la competizione lungo lo stivale è quasi smisurata. Sono oltre 4 milioni gli italiani che si spostano in moto tutti i giorni e possiamo proprio dire che noi italiani la moto ce la portiamo nel cuore. Ducati , Moto Morini, Gilera, Moto Guzzi , Piaggio , Garelli sono solo alcuni degli storici nomi italiani che hanno dato alla luce alcuni dei più famosi modelli di moto al mondo: Vespa , Ciao e Sì, Califfone e se vogliamo mettiamoci anche il più famoso triciclo al mondo: l'Ape! Motoclub, piste, circuiti, raduni a ognuno il suo stile dalla supersport all'enduro, trial e così via fino alle nuove specialità. E così i trasporti di moto si moltiplicano mentre le persone comprano e vendono moto; uno si innamorano di

Spedizione moto

Immagine
Come Spedire una Moto. Se dovessi spedire la mia moto, avrei grossi dubbi prima di affidarmi al primo trasportatore o al più economico. Oh, io per trasportare la mia moto vorrei almeno delle garanzie. Io sono un motociclista! Non è che mi sono immedesimato in un motociclista che deve scegliere un corriere: io sono un motociclista e so bene quello che voglio o meglio, quello che non mi farebbe piacere accadesse alla mia moto. Alla fine sono anche io come tutti gli altri motociclisti: scelgo le ruote migliori perchè ne va della mia sicurezza e non risparmio certo sul lubrificante che permette al motore di funzionare al meglio. Vivo la moto come una passione e quando posso la tratto bene. Per questo quando abbiamo iniziato a creare il portale Spedingo è stato facile per me occuparmi della sezione per i trasporti delle moto e degli scooter. Cura dei dettagli. Quando ho scelto i primi corrieri partner per il trasporto moto, mi sono accertato che avessero cura di o